L’illuminazione spirituale? È elettromagnetismo

Invia ad un amico

L’Illuminazione è la vetta di ogni autentica tradizione spirituale e viene chiamato anche Risveglio, Gnosi o Incontro con il Divino.

È uno stato psicofisico straordinario, in cui ti riconnetti all’Inconscio e tagli alla radice le idee limitanti, riconoscendo spontaneamente ciò che sei veramente.

I pochi studi che ci sono su questo stato sono incredibili: l’Università di Sidney afferma che aumenta la creatività del 430%, Mckinsey & Co afferma che accresce la produttività del 500%, l’esercito americano afferma che velocizza l’apprendimento del 490%.

Inoltre questo stato ti porta a sviluppare delle capacità che molti considererebbero soprannaturali e io stesso ho assistito a dei fenomeni straordinari da parte dei miei maestri:  accendere un fuoco con il solo calore delle mani, muovere oggetti a distanza, imprimere la mano nella roccia, fare cerimonie così potenti da fermare il tempo.

Tutte le tradizioni spirituali sono ricche di storie sui miracoli dei grandi maestri e santi del passato: emettere luce, levitare, camminare sull’acqua e chi più ne ha ne metta.

E allora ho iniziato a chiedermi: come fanno questi fenomeni ad essere possibili? Perché io stesso ho assistito a molti di essi e di conseguenza so che sono veri.

LA FORZA ELETTROMAGNETICA

Le tradizioni spirituali indagano questo stato da migliaia di anni, ma solo oggi abbiamo finalmente le conoscenze scientifiche per comprenderlo veramente.

Tutti i fenomeni che ho descritto hanno un elemento in comune: sono elettromagnetici.

La forza elettromagnetica è una delle 4 forze principali dell’universo ed è direttamente collegata alla luminosità, perché viene trasportata dai fotoni (particelle di luce), attraverso un processo chiamato ionizzazione.

La ionizzazione accade quando una carica di energia colpisce un atomo e sbilancia il suo equilibrio, portando gli elettroni ad una carica sempre maggiore, fino a quando vengono rilasciati con una scarica elettrica e una emissione di fotoni.

Quando un atomo non è in equilibrio e quindi è in un processo di ionizzazione, viene chiamato ione e può essere positivo (se la carica è bassa) o negativo (se la carica è alta).

Ogni volta che uno ione negativo arriva a uno stato di eccitazione troppo alto e rilascia gli elettroni, emette sempre un ugual numero di fotoni (luce).

Questo processo è la base della vita stessa: noi esistiamo perché il sole irradia la terra di energia elettromagnetica trasportata dai fotoni.

Possiamo assistere alla ionizzazione continuamente in natura: per esempio in un temporale, le nuvole si incontrano e la frizione tra di loro genera un alto quantitativo di calore ed energia, questa energia sbilancia gli atomi tra le nuvole ed eccita gli elettroni, fino a quando vengono scaricati con una forte emissione di fotoni, ovvero la scarica di un fulmine.

Questo processo è lo stesso che produce l’energia elettrica e quindi fa funzionare tutto nella nostra società, compreso il tuo telefono o il tuo computer.

Il nostro corpo funziona allo stesso modo: noi siamo in un costante processo di ionizzazione, che continuiamo ad alimentare grazie all’ossigeno e agli elettroliti nel cibo che mangiamo, per cui gli elettroni nel nostro corpo vengono stimolati fino a quando si staccano dal nucleo e rilasciano una scarica di energia.

Questo è ciò che attiva il nostro cervello, fa battere il nostro cuore e ci fa persino emettere luce nella forma di fotoni: emettiamo luce ad una frequenza molto bassa (infrarossi) che non è visibile a occhio nudo, ma viene rilevata per esempio dai dispositivi ad infrarossi che vediamo a volte nei film d’azione.

Quindi il nostro corpo è un continuo processo di ionizzazione e la quantità di ioni negativi dentro di noi è un interessante indice della nostra energia. Ma cosa succederebbe se aumentassimo la carica energetica del nostro corpo e gli ioni negativi in modo esponenziale?

LA SPIEGAZIONE SCIENTIFICA DEI MIRACOLI

Questo è esattamente ciò che accade nell’Illuminazione e spiega tutti i fenomeni che ho descritto prima:

  • Irradieresti dal tuo corpo una luce molto intensa, prodotta dall’enorme quantitativo di fotoni che gli ioni negativi dentro di te emetterebbero
  • Potresti accendere un fuoco con il solo calore generato dalle tue mani o muovere oggetti a distanza, perché l’alto quantitativo di ioni negativi creerebbe una grande quantità di energia e un forte campo elettromagnetico
  • Potresti imprimere la mano nella roccia, perché l’unica cosa che ti impedisce di farlo sono gli elettroni nella roccia che si oppongono agli elettroni nel tuo corpo, ma un alto quantitativo di ioni negativi potrebbe sfaldare gli elettroni nella roccia
  • Potresti camminare sull’acqua, perché come ha dimostrato il premio nobel Gerald H. Pollack nel suo libro “Il quarto stadio dell’acqua”, non esistono solo 3 stadi dell’acqua (solido, liquido, gassoso), ma ne esiste anche un quarto: quando l’acqua riceve un alto quantitativo di energia per poco tempo entra in uno stato gelatinoso a metà strada tra il liquido e il solido, per questo alcuni animali come una razza di lucertole sono in grado di camminare sull’acqua. Quindi se emettessi un altissimo quantitativo di energia, anche tu potresti camminare sull’acqua.
  • Potresti manifestare il nettare divino che le tradizioni spirituali chiamano Amrita, Santo Graal, Pietra filosofale o altri nomi. Uno dei miei maestri negli stati più profondi di meditazione genera un campo elettromagnetico così intenso e una quantità così elevata di ioni negativi, che diventano plasma (ovvero un campo di elettroni staccati dal nucleo dell’atomo) e si manifestano come una sostanza luminosa bianca che piove dal cielo, ci sono anche dei video in cui vedi questi monaci tibetani che girano per il tempio cercando di raccogliere questa sostanza, che però sfugge dalle mani perché è come priva di sostanza.

Quindi accrescere gli ioni negativi è un elemento fondamentale dell’Illuminazione ed è anche il motivo per cui oggi è così difficile realizzarla: nella nostra società siamo circondati di apparecchi elettronici che emettono ioni positivi (che al contrario sono dannosi) e il cibo che mangiamo è industriale e scarico di elettroliti.

Per questo in passato i praticanti spirituali sono sempre andati a meditare sulle montagne (dove gli ioni negativi sono molto elevati), usavano preparazioni alchemiche a base di mercurio o addirittura in alcune tradizioni andavano a caccia di fulmini per farsi colpire e aumentare l’energia (cosa che sconsiglio vivamente, perché è pericoloso).

Il bello di sapere che il risultato da raggiungere è un alto quantitativo di ioni negativi, è che puoi capire come raggiungerlo nel modo più veloce: mangiando in un certo modo, prendendo integratori, facendo un certo tipo di esercizi, utilizzando dispositivi che riducono l’inquinamento elettromagnetico a cui siamo sottoposti, ecc…

Questo è uno degli elementi che ho inserito nella SAUTÓN Meditation: la nuova tecnologia di meditazione per ritrovare chiarezza, benessere e felicità in 10 minuti.

Ho inserito delle frequenze specifiche per accrescere la carica elettromagnetica del corpo e aiutarti ad entrare più facilmente in questo stato straordinario.

Nei commenti fammi sapere cosa ne pensi.

Un caro saluto e sii felice!


Sautón Meditation Sautón Meditation
RICEVI I VIDEO SETTIMANALI CON I MIGLIORI INSEGNAMENTI, STRUMENTI E INTERVISTE PER ESSERE FELICE:

Commenti COMMENTI

Rispondi a lettere maurizia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • lettere maurizia 9 Settembre 2021

    grazie,molto interessante!

Su questo sito usiamo cookie di prima o terza parte per rendere sicura la navigazione, personalizzare contenuti e pubblicità e generare report sull’utilizzo. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.