Il segreto per una relazione di coppia felice

Invia ad un amico

Le relazioni di coppia sono spesso una parte importante della nostra vita e ci influenzano sempre in modo intimo e significativo, nel bene e nel male.

Esistono tantissimi tipi di relazione: occasionale, duratura, passionale, romantica, monogama, poligama, complicata, matura, codipendente, e così via.

A volte abbiamo la fortuna di trovarci spontaneamente in una relazione felice e semplice, ma nella maggior parte dei casi le dinamiche di coppia sono complesse e mutevoli.

Così spesso finiamo per cadere e farci male proprio nelle relazioni di coppia, anche quando abbiamo alle spalle tanti anni di crescita personale e spirituale.

Per questo voglio condividere con te quello che secondo la mia esperienza (e confermato da molte tradizioni spirituali) è l’ingrediente fondamentale di una relazione di coppia felice, di cui spesso ci dimentichiamo.

La trappola della mente

Nella mia vita ho sperimentato tanti tipi di relazione: più passionali, più romantiche, più trasgressive, più trascendentali, più mature con figli, monogame a lungo termine, poligame con più partner consenzienti, tutte queste cose contemporaneamente, e così via.

Qualsiasi sia la tipologia di relazione che fa per te (qualsiasi sia il genere con cui tu sia identificato o l’orientamento sessuale che pensi di avere), c’è sempre una trappola in cui tendiamo a cadere e che danneggia le nostre relazioni.

La trappola purtroppo è la nostra mente, che tende a iper analizzare e iper razionalizzare questa parte delle nostre vite, che dovrebbe essere invece più spontanea, istintiva ed emotiva.

Ovviamente per una relazione di coppia felice ci vuole anche una base di chiarezza mentale, su cosa ci aspettiamo da questa relazione e su come rapportarci al meglio con l’altra persona.

Il problema però è che abbiamo reso le nostre relazioni fin troppo mentali, perdendoci sempre più nei meandri di ciò che consideriamo giusto, sbagliato, desiderabile, temuto, necessario, inaccettabile o socialmente corretto.

Così finiamo per considerare tante cose importanti, anche se in realtà sono superflue e soggettive, sulla base delle nostre insicurezze, traumi e ferite del passato.

E questo ci porta a inibirci davanti a ciò che consideriamo sbagliato o a rincorrere ciò che ci danneggia, oppure ancora a sederci troppo quando ci sentiamo sicuri in una relazione (dimenticando la passione e mandando tutto all’aria), o ad appoggiarci troppo all’altra persona (sommergendola dei nostri pesi e insicurezze così da farla scappare).

Eppure la maggior parte delle idee che abbiamo sulle relazioni sono sbagliate, e infatti la ricetta di una relazione di coppia è molto più semplice di ciò che si pensa.

Amo molto la descrizione delle relazioni di Woody Allen: “Basta che funzioni”

Non è importante che una relazione sia bianca, nera, verde, conformista, stramba, affascinante, asessuata o trasgressiva.

L’unica cosa importante è che funzioni… e come dicevo all’inizio una relazione di coppia per funzionare ha bisogno di un solo ingrediente fondamentale e imprescindibile: l’amore.

La chiave dell’amore

L’amore può sembrare un sentimento ovvio per una relazione di coppia, eppure purtroppo oggi c’è una grande confusione su cosa è questo sentimento.

Viene spesso confuso con le frasi romantiche dei film (“Non posso vivere senza di te”, “Sei la vita mia”, ecc…), che in realtà sono spesso più segnali di co-dipendenza che di amore vero.

Il vero amore in realtà è molto più semplice di ciò che si pensa e significa solo desiderare veramente la felicità dell’altra persona, perché hai a cuore il suo bene.

E ovviamente questo sentimento deve essere corrisposto, altrimenti non funzionerà mai.

Se non c’è vero amore tra le persone coinvolte, ci sarà solo aspettativa, bisogno, sfiducia, mancanza di libertà, emozioni tossiche e atteggiamenti dannosi.

E in questo modo al primo ostacolo o alla prima incertezza finiremo sempre per farci del male, a causa nostra o dall’altra persona.

Invece quando c’è vero amore e ogni persona coinvolta prende a cuore la felicità dell’altro o dell’altra, si può superare qualsiasi ostacolo nella coppia.

Questo perché quando c’è vero amore, siamo disposti a metterci in gioco pienamente, sfidare i nostri limiti, aprirci intimamente, dialogare apertamente e crescere insieme.

Il vero amore ti permette di andare al di là delle tue insicurezze, delle tue ferite del passato, dei tuoi traumi e dei tuoi bisogni per aprirti a qualcosa di nuovo e speciale.

E il risultato che viene fuori è sempre maggiore della semplice somma delle singole parti, per creare qualcosa di bello insieme.

Ovviamente questo non è facile, perché tendiamo sempre a ricadere nei nostri piccoli difetti e bisogni, che ci impediscono di amare veramente l’altra persona.

Però il cuore è un muscolo che può essere allenato e gradualmente possiamo aprirci sempre di più all’amore, se tutte le persone coinvolte sono disposte a mettersi in gioco e a crescere insieme.

La domanda che devi porti è semplice: sei disposto a metterti in gioco e ad amare veramente l’altra persona coinvolta? E la persona in questione è disposta a fare altrettanto?

Se la risposta è si, allora probabilmente supererete qualsiasi difficoltà. Invece se la risposta è no, probabilmente finirete solo per farvi del male.

Tutto il resto non è veramente importante e si aggiusta insieme, perché alla fine dei conti come dice il buon vecchio Woody: “Basta che funzioni.”

Nei commenti fammi sapere cosa ne pensi.

Un caro saluto e sii felice!


Sautón Meditation Sautón Meditation
RICEVI I VIDEO SETTIMANALI CON I MIGLIORI INSEGNAMENTI, STRUMENTI E INTERVISTE PER ESSERE FELICE:

Commenti COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO O CHIEDICI UN CONSIGLIO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Patrizia 9 Novembre 2022

    E’ proprio così ….