Il tassello mancante della crescita personale

Invia ad un amico

Ti è mai capitato di partecipare ad un evento di crescita personale in cui ti sei sentito carico di mille nuovi propositi, per poi tornare a casa e non riuscire a metterli in pratica e trasformare veramente la tua vita?

È qualcosa che accade molto spesso.

Non fraintendermi, la crescita personale è molto utile e ha l’obiettivo di aiutarti a diventare la versione migliore di te stesso, esprimere le tue qualità e raggiungere i tuoi obiettivi.

Oggi è un settore molto diffuso ed integra tantissimi approcci diversi: coaching, formazione, motivazione, PNL, psicologia, filosofia, pedagogia, finanze, ecc…

Eppure c’è un grande limite che spesso impedisce alle persone di trarre beneficio dalla crescita personale e metterla effettivamente in pratica.

Mi riferisco alla trappola delle comprensioni intellettuali.

IL LIMITE DELLE COMPRENSIONI INTELLETTUALI

La maggior parte degli approcci alla crescita personale lavorano principalmente da un punto di vista psicologico, ovvero cercano di cambiare il tuo modo di pensare per liberarti delle idee limitanti ed esprimere la versione migliore di te stesso.

A questo scopo, frequentando corsi di questo genere, ricevi tante spiegazioni chiare e consigli pratici per trasformare la tua mente, conditi di esperienze motivazionali che fai dal vivo.

Sul momento ti sembra di capire ciò che ti viene detto e sei pieno di buone intenzioni, poi però quando torni a casa spesso non riesci veramente a metterle in pratica e a volte ti ritrovi anche peggio di prima.

La stessa cosa accade spesso anche dopo che leggiamo libri, facciamo una seduta di psicanalisi o parliamo con un coach.

Questo è il limite delle comprensioni intellettuali: capire una cosa solo con la mente non basta a trasformare veramente la tua vita.

Quante volte hai fatto un errore anche se sapevi benissimo di non doverlo fare? “Sapevo che non dovevo dire quella cosa.” “Sapevo che non dovevo tornare insieme a quella persona.” “Sapevo che non dovevo accettare quel lavoro.”

Quante cose non stai facendo anche se hai capito che ti farebbero bene? “So che dovrei mettermi a dieta.” “So che dovrei cambiare abitudini.” “So che dovrei smettere di arrabbiarmi.”

Le comprensioni intellettuali non bastano per trasformare la tua vita, anche perché la maggior parte della tua mente è celata all’interno dell’inconscio ed è molto più complessa da cambiare.

Questo è il tassello mancante della crescita personale, trattato solo superficialmente dalle scienze moderne e dalla psicologia.

Così questi approcci moderni sono spesso superficiali e poco efficaci per farti superare le idee limitanti, dare il meglio di te ed esprimere il tuo pieno potenziale.

Infatti c’è un senso di insoddisfazione sottile e perenne che non riesci mai a colmare, anche dopo anni di PNL, formazione, coaching e terapia.

LE AUTENTICHE REALIZZAZIONI INTERIORI

Per cambiare il tuo modo di pensare e la tua vita, devi prima trasformare le comprensioni intellettuali in realizzazioni interiori più profonde.

Ovvero devi interiorizzarle in tutto te stesso, installarle nel tuo inconscio e integrarle nella tua vita quotidiana.

Lo strumento più efficace per fare questo è la meditazione.

Infatti il vero scopo della meditazione è proprio quello di trasformare le comprensioni intellettuali in realizzazioni interiori più profonde.

Questo strumento viene utilizzato da migliaia di anni dai ricercatori spirituali per realizzare il senso più profondo degli insegnamenti che ricevono e farne esperienza diretta.

Eppure può essere applicato per interiorizzare qualunque conoscenza e migliorare qualunque area della tua vita.

Oggi per fortuna la meditazione sta entrando nel dibattito comune, quanto sarebbe bello se venisse utilizzata sempre più anche nella crescita personale?

Nei commenti fammi sapere cosa ne pensi.

Un caro saluto e sii felice!


Sautón Meditation Sautón Meditation
RICEVI I VIDEO SETTIMANALI CON I MIGLIORI INSEGNAMENTI, STRUMENTI E INTERVISTE PER ESSERE FELICE:

Commenti COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO O CHIEDICI UN CONSIGLIO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • gabriella niccolai 22 Settembre 2021

    Caro Surya,mi ritrovo pienamente in quanto dici…
    Nel mio lavoro di fisioterapista ed esperta in Antiginnastica ,ho scoperto che la meditazione corporea che l’Antiginnastica propone è uno strumento potente per arrivare in profondita,trasformare le ns tensioni muscolari in possibilità concrete di cambiamento piu profondo.
    L’esperienza che ho iniziato con la Sauton meditation sembra essere ancora diversa,non ne afferro ancora pienamente l essenza,ma credo che sia un bene,forse non c è proprio nulla da afferrare,ma solo abbandonarsi al sentire!

Su questo sito usiamo cookie di prima o terza parte per rendere sicura la navigazione, personalizzare contenuti e pubblicità e generare report sull’utilizzo. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.